Page 3 of 4

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Sun May 17, 2009 22:12
by Irinushka
Oggi nella sezione russa del forum hanno messo un link interessante: su un articolo pubblicato su un sito “frequentato dalle persone normali” :) in cui si parla in dettaglio del passaggio del 2012.
A me questa esposizione dei fatti e delle previsioni è sembrata ben fatta, onesta, e abbastanza corretta, considerando che l’autore dell’articolo non appartenga alla categoria degli “operatori della luce” ed eviti di prendere posizione, preferendo un atteggiamento neutro e distaccato tipo “Staremo a vedere”.

Mi è piaciuto in modo particolare questo passaggio.

« ... Il processo dell’ascensione avrà successo, perché la massa critica delle persone “Illuminate” (quelle con la coscienza espansa) verrà raggiunta in tempo. Però ogni persona vivente sulla terra influisce con i propri pensieri, parole ed azioni sugli eventi presenti e futuri.

E l’influenza più forte su quello che succede viene creata dalle frequenze dell’amore irradiate dall’uomo. Gli esseri umani sono capaci di generare queste frequenze in una maniera veramente unica. Ogni persona può fornire un suo contributo personale e manifestare una sua particolare versione dell’amore. Come risultato di un'opera collettiva, l’umanità potrà creare una tavolozza che contiene infinite sfumature delle frequenze dell’amore, il che a sua volta aprirà nuove e miracolose possibilità di crescita, aprirà delle vie finora sconosciute per passare in un’altra ottava dimensionale.
Dal punto di vista del nostro normale sapere su com’è fatto l’Universo, tutto questo è così sconvolgente che sono poche le persone pronte a parlarne apertamente. In tutti i casi, una cosa è certa: è la prima volta che all’umanità si aprano queste incredibili prospettive…”

Per quel che riguarda il passaggio vero e proprio (il salto quantico planetario) viene indicata la data del 12-24 dicembre 2012 (mentre dal mio punto di vista, quella data è soltanto un riferimento indicativo).

E poi ci sono altri numeri (non li prenderei come un riferimento assoluto, ma come un’illustrazione approssimativa, probabilmente, possono andare bene):

“… Affinché tutta l’umanità possa ascendere, è indispensabile che non meno di 144000 persone raggiungano lo stato della coscienza cristica (quello dell’amore incondizionato) e attivino il loro corpo di luce.
Quando verrà raggiunta “la massa critica”, le onde vibrazionali della luce trapasseranno tutto il pianeta con tutti i suoi abitanti, cancellando le forme pensiero del piano astrale e dissolvendo il velo che separa le persone dalla loro stessa fonte interiore della verità e del divino. Quelle 144000 persone illuminate (0,0022% della popolazione terrestre) avranno un potere così forte da rendere possibile il salto quantico a livello planetario, aprendo il portale per gli altri.
La transizione planetaria, quindi, sarà un’opera di 144000 persone che avranno raggiunto lo stato superiore della coscienza. Altre persone possono anche non fare niente e continuare a vivere come vivevano; a condizione che contribuiscano alla formazione “della massa critica”. O, più precisamente, che non intralcino questo processo…” :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Mon May 18, 2009 11:02
by stefano
i cosiddetti "giusti" biblicamente parlando:)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Mon Nov 09, 2009 18:01
by Irinushka
C’è in prospettiva una mega-conferenza sul 2012 che verrà organizzata in Italia a maggio del 2010 (per il momento non conosco i dettagli, forse Luca saprà dire di più) e alla quale, probabilmente, parteciperò anch’io.

E al posto di una “relazione”, vorrei stabilire il contatto "in diretta" con la Nuova Terra, creando un campo di forza, anche grazie alle energie di coloro che saranno presenti nella sala conferenze, e sentire direttamente dalla Nuova Terra le sue considerazioni sull’anno 2012. Su come intende viverlo, dal punto di vista della trasmissività energetica planetaria, dal punto di vista della scala degli eventi che si metteranno in moto.

Quindi sarà una specie di suspense, un’esperienza bellissima ed indimenticabile da vivere tutti insieme, interagendo direttamente con le nuove energie del nostro pianeta. Una specie di “hyper-condivisione” che sarà anche come la creazione (la configurazione) run time del NOSTRO 2012. Lo creeremo, lo svilupperemo "in diretta" insieme alla Nuova Terra; non ci limiteremo ad ascoltare in modo passivo le sue considerazioni e le sue aspettative su questo evento, ma “rilanceremo il gioco”, contribuendo con il nostro specifico “saper fare” e “saper essere”.:-)

E adesso, parlando in chat con Luca, mi è venuta questa idea: ma perché aspettare il maggio del 2010, se possiamo usare questa impostazione già da subito nelle nostre sedute collettive, per esempio, in quella del 21 novembre?

E siccome l’idea mi piace assai, ho voluto scriverla subito sul forum (anche perché questo spazio ha un potere "magico" molto forte, per quel che riguarda la creazione dei vari agganci e connessioni utili). :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Nov 10, 2009 17:16
by Rita
Irinushka scrive:
...e siccome l’idea mi piace assai, ho voluto scriverla subito sul forum (anche perché
questo spazio ha un potere "magico" molto forte...


E infatti, in questi tempi, io mi sento proprio come un Re Magio (non provate a correggermi, è
la mia nuova parola, appena creata!).

I Re Magi giunsero a contemplare la Verità Vivente attraverso "la loro mente", i loro studi, i loro calcoli
astronomici; attraversarono il deserto sorretti dalla loro fede e dal loro coraggio.

Io sono giunta a comprendere solo "con la mia mente" (perché purtroppo non ho facoltà extrasensoriali, al momento), i miei studi, le mie domande, le mie ricerche, che dovrebbe comparire una Stella tra poco.
E sto attraversando il mio personale deserto
(Lalla direbbe "questo purgatorio" e io le direi che sento la cosa nello stesso modo)
sorretta dalla mia fede (nel "2012") e dal mio coraggio personale.

Per inciso, mi sento di dover rivalutare un po' questa nostra mente tanto bistrattata. E' vero che la mente non ci può portare difronte alla Verità Vera Viva e Assoluta, però è in grado di accompagnarci fino alla Porta Magica.
Da quel momento occorreranno altri strumenti per procedere e occorerà lasciare la mente fuori della porta, ma...grazie! mia cara mente, che mi hai portato fin qui!

Mi fa proprio male al cuore quando leggo, talvolta, che nel 2012 non accadrà proprio niente di speciale.
E mi dico: perché non dovrebbe?
E inoltre e soprattutto perché non potrebbe?
Invio il mio assenso raggiante all'intuizione di Irinushka:

...una specie di “hyper-condivisione” che sarà anche come la creazione (la configurazione)
run time del NOSTRO 2012. Lo creeremo, lo svilupperemo "in diretta" insieme alla Nuova Terra


Si!

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Nov 10, 2009 18:29
by Irinushka
Intanto, le cose speciali stanno accadendo già adesso, figuriamoci, nel 2012… Comunque, io sono davvero curiosa di sentire quello che verrà fuori durante questo insolito dialogo; e sapete una cosa? :wink: Non sento nessuna tentazione di provare a “sbirciare” da sola dentro questa inquadratura, perché sento che si attiverà un campo energetico troppo potente perché io possa reggerlo da sola, senza condividerlo immediatamente con altre persone, anche questa è la questione di una “messa a terra”… :)
Rita wrote: Io sono giunta a comprendere solo "con la mia mente" (perché purtroppo non ho facoltà extrasensoriali, al momento), i miei studi, le mie domande, le mie ricerche, che dovrebbe comparire una Stella tra poco.
E sto attraversando il mio personale deserto
(Lalla direbbe "questo purgatorio" e io le direi che sento la cosa nello stesso modo)
sorretta dalla mia fede (nel "2012") e dal mio coraggio personale.

Per inciso, mi sento di dover rivalutare un po' questa nostra mente tanto bistrattata. E' vero che la mente non ci può portare difronte alla Verità Vera Viva e Assoluta, però è in grado di accompagnarci fino alla Porta Magica.
Da quel momento occorreranno altri strumenti per procedere e occorerà lasciare la mente fuori della porta, ma...grazie! mia cara mente, che mi hai portato fin qui!
Durante il mio recente incontro con Metatron (tramite Manuela) abbiamo parlato dell’argomento della mente, e, tra le altre cose, lui ha detto che dovranno essere formati nuovi codici che cambieranno il funzionamento dell’intelletto, che dovranno nascere una nuova mente e un nuovo sapere, ma che attualmente ancora non ci siamo, per esempio, che ci mancano certe parole di base, oppure certi suoni (combinazioni acustiche), che attualmente non siamo in grado di reggere (energeticamente parlando).
Ma pian pianino… :)

E mi ha incoraggiata moltissimo a fare il mio lavoro, quindi non vi stupite se ora le mie capacità di giocare con le parole cresceranno a dismisura… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
***************************
A proposito, ultimamente, esprimendo ad alta voce i messaggi che provengono dalle nostre Fonti, io uso spesso questo concetto: “natura della ragione”. È qualcosa di diverso dalla solita mente umana, un attributo più profondo e primordiale (la luce della ragione) che ha tutt’un altro regime di stabilità e della messa a terra.

Tutto fa intendere che passeremo a questo nuovo principio/attributo per COMPRENDERE VERAMENTE le cose (per “groccare”: http://stim.altervista.org/Stim_34/34/h ... alibri.htm" onclick="window.open(this.href);return false;), cominciando dalla comprensione di ciò che cos' è la nostra realtà terrestre. :)

E la natura della ragione è formata dalle cellule che prima di tutto sono in grado di trasmettere l’amore (alias trasmissività totale, illimitata, incondizionata), che sono in grado di parlare la lingua dell’amore, mentre le cellule della vecchia mente, anche quelle superdotate e superattrezzate, sono prive di questa capacità (forse ce l’avevano prima, ma poi è stata disabilitata in modo irreversibile).

Forse è per questo che Metatron ha detto che il cuore diventerà la nuova mente… :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Nov 10, 2009 18:40
by Lalla
Certo Rita, lo dico proprio...."questo purgatorio" :mrgreen: ... Sinceramente io ho gia un idea di quello che sarà nel 2012,qualche visione l'ho gia avuta :mrgreen: . Quello che posso dire per adesso e che non verra l'apocalisse ( tipo fine terra,tutti umani morti) ma...il caos l'ho visto( spero di sbagliarmi) ma...ho visto anche la nuova terra,piu o meno un anno fa :D . Parlerò di piu quando mi sentirò di farlo :mrgreen:

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Wed Nov 25, 2009 14:11
by Irinushka
Sto ascoltando la registrazione audio del nostro incontro del sabato scorso dedicato all’argomento del 2012. E’ come se fosse stata predisposta una specie di inquadratura metodologica di base su cui lavorare in seguito, anche nell’ambito delle sedute collettive di connessione con la Nuova Terra.

Quindi penso che proverò a scrivere un articolo per il blog, sento che è una cosa giusta da fare. :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Dec 01, 2009 11:35
by Irinushka
Ecco a voi l'articolo promesso: http://it.irinushka.eu/" onclick="window.open(this.href);return false; :D

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Sun Jan 03, 2010 18:54
by Irinushka
Metto qui il link della conferenza che avverrà a Riccione nel periodo di 18-19-20-21 Marzo 2010:

2012, l'Evento: Fly into the light

http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__2012-l-evento.php" onclick="window.open(this.href);return false;

Tra i relatori ci sarò anch’io e al posto della “relazione” intendo stabilire la connessione in diretta con la Nuova Terra, coinvolgendo anche le energie di tutti i presenti, per farci spiegare da lei stessa i punti fondamentali di questo “Fly into the light” (quanto mi piace questa espressione! :) )

Durante la conferenza ci sarà anche la possibilità di organizzare dei workshop, anche se per il momento non ci sono delle informazioni relative sul sito; e io ne ho in mente uno, concepito come un dialogo molto più approfondito e anche personalizzato con la Nuova Terra, sulle tematiche che ruotаno intorno al 2012.

Comunque vi terrò aggiornati… :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Jan 19, 2010 11:29
by Irinushka
Ecco, sul sito della conferenza hanno inserito anche i workshop; ce ne sono pochi e il mio è programmato per sabato mattina 20 marzo.

http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__l ... -terra.php" onclick="window.open(this.href);return false;

Il testo della presentazione è stato scritto da Massimo; così, se volete, potete inquadrarmi attraverso i suoi occhi… :)

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Mon Mar 15, 2010 17:29
by Irinushka
Allora, l'evento di Riccione http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__2012-l-evento.php" onclick="window.open(this.href);return false;
è ormai vicinissimo e non sarebbe male se io provassi ad esprimere le mie sensazioni al riguardo. :)

Che sono sostanzialmente queste: la situazione globale è arrivata ormai ad un tale livello di maturità e trasmissività energetica trasversale che la Nuova Terra non si limiterà affatto a farci sapere in diretta le sue considerazioni sul 2012, ma con ogni probabilità vorrà farsi viva con noi nella nostra attuale dimensione della stabilità esistenziale, come un soggetto in grado di condurre, di eccitare, di gestire, di intendere e di volere, per esempio, attivando a beneficio dei partecipanti qualche nuova taratura, qualche nuova corrente di pensiero, qualche nuovo punto di vista multidimensionale e disattivandone degli altri, poco conduttivi, poco adatti a servire il nuovo spazio e tempo.

Probabilmente sono l'unica relatrice a cui non è dato sapere in anticipo il contenuto della propria "relazione" e nemmeno il regime della conduttività che verrà stimolato da essa, e va bene così, vuol dire che cercherò di vivere e di servire questa "suspense" nel miglior modo possibile. :)

Comunque, apprezzerò molto il vostro appoggio e la vostra solidarietà... :)

Per chi, invece, fosse interessato a partecipare solo al mio workshop: http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__l ... -terra.php" onclick="window.open(this.href);return false;
senza partecipare alla conferenza: è possibile, bisognerà solo aggiungere al prezzo del workshop un prezzo simbolico di UN euro in contanti da versare in loco.

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Mar 16, 2010 12:18
by Lalla
Irinushka wrote: Probabilmente sono l'unica relatrice a cui non è dato sapere in anticipo il contenuto della propria "relazione" e nemmeno il regime della conduttività che verrà stimolato da essa, e va bene così, vuol dire che cercherò di vivere e di servire questa "suspense" nel miglior modo possibile. :) .
Che sei particolare,ormai è noto gia :D . Per quello che mi riguarda sarò senz'altro vicino a te/voi...là da qualche parte in un angolino . E un incontro IMPORTANTE con tante persone IMPORTANTI che porteranno informazioni IMPORTANTI. Auguri e buona fortuna a te e a Massimo

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Tue Mar 16, 2010 12:27
by Irinushka
Grazie Lalla, conto molto sulla tua presenza... :)

So che ti è dato notare le cose che io non sono in grado di notare, e quindi la tua partecipazione servirà a creare una maggiore completezza del quadro, a far entrare in gioco "dei pixel" supplementari dello spazio e del tempo... :)

E ringrazio altre persone che in un modo o nell'altro mi hanno espresso il loro appoggio; anche la mia "madrina", quella "famosa sensitiva e guaritrice russa" di cui Massimo parla nella presentazione del nostro workshop:
http://www.macrolibrarsi.it/servizi/__l ... -terra.php" onclick="window.open(this.href);return false;

mi ha appena scritto, promettendomi che sarà con me in "qualsiasi campo si crei", e ne sono felice... :D

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Mon Mar 22, 2010 10:23
by Luca
Ciao a tutti,
ecco le mie prime impressioni....dopo questo week end entusiasmante!

L'ARCOBALENO appare in occasione di “2012 fly into the light”


Scrivo “a caldo” le mie impressioni sull'evento che ho vissuto in questi giorni (2012, Fly into the light si è tenuto a Riccione dal 18 al 21 marzo 2010).

E' evidente come questo si sia sviluppato a cavallo dell'equinozio: l'ingresso della primavera.
E' anche evidente come questo non sia stato un caso poichè è davvero l'inizio di una nuova primavera qui in Italia, l'inizio della primavera in chi faccia con amore una Ricerca personale e collettiva di evoluzione!

Potrei scrivere molto sui singoli relatori che ho avuto l'onore ed il piacere di ascoltare e di conoscere: seppur nella loro varietà, specifica competenza e visione delle cose si è intessuto un arazzo multicolorato ed armoniosamente bello di quelle che sono varie indicazioni e suggerimenti per vivere al meglio il periodo storico che stiamo attraversando e comprendere, sperimentare e contemplare la Bellezza del processo che l'Umanità intera sta attraversando.
Non è esagerare,questo ma è riportare a voi poiché nella diversità come anche nella similitudine è possibile trovarvi questa bellezza.

Potrei scrivere tantissimo degli eventi accaduti, degli incontri vissuti, degli sguardi toccati e dei pensieri creati e percepiti: sono stati giorni molto intensi.

Ora però voglio sottolineare alcuni aspetti, i più centrali che emergono immediatamente.

Questo evento è stato una “prima occasione” che ha in sé una matrice di luce davvero evidente, percepibile, trasformativa.
La mente ha bisogno di informazioni, il cuore ha bisogno di emozione ed affetto, il nostro Essere cerca le esperienze, il contatto e la condivisione creano l'amplificazione.
Chi ha beneficiato di questa occasione ha davvero potuto trovare tanti stimoli, tante informazioni, tante esperienze: tanti colori.

La libertà umana è un bene sacro che va creato in noi e la consapevolezza è la via che permette di giungere e creare nel proprio personale viaggio la nostra Libertà.
Questo è stato un evento che ha amplificato la libertà di coloro che vi hanno partecipato, a vario modo.

Io ho una specifica propensione per certi aspetti dell'esperienza umana sul pianeta ed amo profondamente l'umanità, il pianeta stesso e la vita incarnata e questo amore l'ho riconosciuto in tanti altri!
I relatori, tutti, hanno aggiunto elementi alla mia percezione,
coloro che hanno collaborato avevano la luce negli occhi e nei cuori,
coloro che hanno partecipato cantavano il loro interesse e la loro condivisione!

E' Bello ed è Sacro ri-conoscersi: bello come lo sbocciare di un fiore e sacro come il sole che accarezza i petali colorati.

Ri-conoscersi porta ad aprirsi ed a riflettere quella luce che è parte di noi.
Le occasioni per ri-conoscersi sono come dei giardini, curati con amore da coloro che conoscono la Natura, che attendono dopo tante attenzioni che i fiori possano sentirsi pronti a sbocciare.
Negli organizzatori, nei collaboratori io ho riconosciuto questi giardinieri … che erano essi stessi fiori.
Nei partecipanti (relatori e chi li ascoltava) ho riconosciuto i fiori … ed i giardinieri che andranno ad amare la propria vita, i propri cari: il proprio giardino.
E' evidente che, però, il palco non era una divisione ma davvero si è percepito il flusso che interagiva tra coloro che hanno vissuto la funzione di stimolare e coloro che ne hanno beneficiato: non era il palco ad indicare “chi stimolasse chi” ma è stata una danza nella quale chi è stato sul palco ha beneficiato e stimolato come anche coloro che sedevano “in sala” hanno fatto, seppur in diverso modo.

Una reciprocità, una condivisione, un flusso che creerà maggiore Libertà nei gruppi di cui ognuno fa parte e nel proprio personale viaggio di ricerca.

Nel lampeggiare della gioia del riconoscimento di tutti si è disegnato un arcobaleno multicolore.
2012 fly into the light: l'arcobaleno è apparso sull'Italia perchè le nubi si sono aperte per lasciare spazio al colore.

Scrivo questi pensieri con sincera emozione e gratitudine nell'intento che possano essere semi nel vostro giardino affinchè l'arcobaleno, finalmente, sorga in tutti i vostri cuori.

E' Primavera.

Grazie a tutte le anime che ho avuto l'onore di conoscere, di riconoscere e sarà un piacere ri-Vederci e ri-Conoscerci alla prossima occasione!

Luca Ferretti

Image

Re: l'illusione del 2012 e la realtà del cambiamento

Posted: Mon Mar 22, 2010 11:08
by Irinushka
Ieri, mentre il convegno si avvicinava alla conclusione, sentivo in modo tangibile ulteriori cambiamenti spaziali che avvenivano in diretta, delle cose ancora innominabili che si cristallizzavano e diventavano realtà, dei volumi vibrazionali, prima vuoti, che venivano arredati, che si riempivano con "la terrestricità", insomma, succedevano DELLE COSE DAVVERO GROSSE, e sento dentro di me l'impulso di metterle a verbale, però in questo momento sia io che tutto lo spazio della nostra Nuova Realtà planetaria continuiamo ancora ad integrare l'accaduto, e quindi bisognerà pazientare un po'. :)

Mi sento splendidamente, ulteriormente sbocciata, ulteriormente potenziata, ho scoperto nuove sfaccettature della mia trasmissività e del mio modo di essere, sono colma fino all'orlo di impressioni e sensazioni varie, sono piena di vita e anche del nuovo sapere che definisce ciò che è la vita. :D

Più tardi proverò a scrivere un articolo per il blog, e intanto ringrazio tutte le forze, e energie, e tarature, e correnti, e persone che hanno contribuito a creare questa bellissima griglia della nuova stabilità. :D