“Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Sat Apr 04, 2020 12:22


Non comprano più nessun cibo…

Nell’estate del 1970 nelle zone meridionali dell’Unione Sovietica si sono verificati numerosi casi di colera, sono stati presi dei provvedimenti di contenimento, però la stampa ufficiale non ne parlava affatto…


...Ora ragiono decisamente meglio,
Mi sento come Gulliver,
Ho capito: il colera non è una peste,
E ognuno ha sempre un suo proprio colera!...
EG e l'isolamento.jpeg
:lol: :lol: :lol:

“Non mi stanco mai della Vita!”

(Dalla seduta collettiva in russo con Volodia e con il Creatore del 23.03.2020)

http://it.irinushka.eu/?p=3386
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Da una chat, un paio di giorni fa, Iri:

… i segnali e i segni e i vettori vari ci sono, ma IMHO questa faccenda è così grossa che in un certo senso sono tutti così... diciamo grezzi… perché

"Per pesare i successi – mancano minute unità di peso,
I successi ci sono, e le unità di misura – no,
I successi sono notevoli e sono di impasto fichissimo… "
🎼🌈

Proverò a mettere a verbale alcune cose.

Ultimamente mi sembra che le mie notti siano molto mosse, intense, nei sogni succedono un sacco di cose, la notte scorsa addirittura volevo sporgere un reclamo perché era “troppo” :lol:

Invece nelle ore diurne mi sembra di essere in un sogno, di essere una sonnambula, è tutto inodore, insapore, irreale…
Conto le ore che mancano a… *** (non esattamente alla fine della quarantena e nemmeno alla possibilità di andare di nuovo in bici, anche se la mancanza della bici effettivamente mi crea una crisi di astinenza Facepalm :mrgreen: )…

A che cosa, allora? Ad un qualche nuovo ambiente della conduttività che sta nascendo in sordina, intanto che l’attenzione di tutti è concentrata sul virus, sul “piccolo miserabile povero colera” :lol:
Irinushka wrote:
Sat Apr 04, 2020 12:22


Non comprano più nessun cibo…



L’intero paese sta subendo dei danni,
Ma la fede c’è! E tutto si basa sulla fede,
È stata dichiarata una guerra mortale
Ad un piccolo miserabile povero colera.

Il popolo si è mobilizzato per combattere
La battaglia con questo maleficio saltato fuori dal nulla.
No Pasaran! Il colera non passerà!
No al colera! E questo è tutto! Fine del ballo!
IMHO, stanno nascendo, in sordina, appunto, nuove unità di misura della Vita nella densità, è come se tutto il telo terrestre fosse tornato alla sua condizione originaria (quindi non affatto suddiviso in tanti singoli pezzi, intrecci, stati e condizioni), come se avesse riassorbito le unità di misura e dell’espressione della Vita esistenti, per poi… riorganizzarsi… proporre – suggerire nuove unità, nuove modalità di essere presenti nella materia.
Nuove singole “unit” dell’Unificazione, dell’ambiente dove tutto è Uno.

Per cui non è strano che quello che adesso si vede (si muove, risulta presente, insomma la Vita esprimibile tramite il paesaggio delle condizioni umane) mi sembri così irreale, così non autentico, tutto, qualsiasi cosa (sia “bella” che “brutta”).
E però all'improvviso, dal nulla, possono arrivare degli slanci di gioia, di euforia, di felicità, il respiro della Vita autentica… :Well Done :abbracciatona : Love :

Io credo che questo grandissimo rifacimento dei pesi e misure, delle unità di espressione e di scambio (di cui innamorarsi, come aveva suggerito Volodia qualche settimana fa :wink: : Love : ) sia molto assecondato e facilitato dal cosiddetto “distanziamento sociale”, perché le persone sono anche dei connettori, dei ricetrasmettitori e se ora come ora queste vie tradizionali sono in gran parte disabilitate, le energie (che non possono stare ferme!!!) devono per forza creare, predisporre altre vie, altri micro ambienti di comunicazione, sorprendendoci parecchio tutti quanti...

Il 22 aprile (alle 22 ora di Mosca) faremo un incontro collettivo russo, con Volodia e presumibilmente con EG, e allora…

Da un’altra canzone di Volodia (ancora una volta ambientata in un aeroporto da cui i voli non partono… per mesi). :roll: :clap :wink:

“Un annuncio dall'altoparlante: Signori passeggeri del mese di novembre!
Il vostro volo si sposta al mese di maggio...”


Ecco…

P.S. Ieri a Verona è apparso un arcobaleno al contrario... Un ottimo segno! : Nar : :Well Done : Bash :
Arcobaleno rovesciato.jpeg
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Ieri ho scoperto una poesia sconosciuta di Volodia, inizia così:

"In Asia o forse in Europa
È nata la febbre,
Ora perfino all’opera
Tossiscono con una tosse violenta.

Non si capisce qual è la causa del tremore: è la paura? È l’influenza?..."
👀🤣😄

Ecco la traduzione, ho già sistemato la canzone sul sito nuovo (perché entro la fine del mese dovremo traslocare per forza! Facepalm :Well Done :arrow: )



In Asia o forse in Europa è nata la febbre...

In Asia o forse in Europa
È nata la febbre,
Ora perfino all’opera
Tossiscono con una tosse violenta.

Non si capisce qual è la causa del tremore: è la paura? è l’influenza?
Gli strumenti a fiato soffiano ognuno per conto suo, gli strumenti a corda rugliano,
Il direttore d'orchestra è scosso dalla tosse, i tenori sono diventati rauchi,
I baritoni si sono messi a bere, i bassi sono in silenzio.

Prima all'opera
Andava tutto liscio, con giudizio,
E almeno il coro veniva applaudito,
E adesso chi applaudire?!

Il mezzosoprano non prende le note alte,
Quello del soprano di coloratura non è un belcanto, ma delirio,
I prezzi sono andati giù drasticamente - al rublo per posto,
Insomma, tutto è crollato e ha smesso di funzionare.

All'opera stanno soffiando gli spifferi,
Buttano a terra,
Come un vento-venticello
In un campo aperto.

Le parti sono state interpretate, le canzoni sono state cantate,
Lo spartito si è ristretto, i riflettori si sono spenti.
Le arie sono crollate, i duetti si sono separati,
La voce del baritono è senza velluto, quella del basso è senza metallo.

Qualsiasi cosa tu faccia - sarà tutto vecchio,
La sala è vuota ed echeggiante.
Dalla voce del tenore
L'argento è colato via.

Il tenore nell'aria di Lensky (nell'opera Eugene Onegin) ha urlato: "Bada!",
Sarà stato ubriaco fradicio? Sarà andato fuori di testa?
E il tetro basso profondo
Per poco non ha fustigato a morte con le corde il direttore Vilkin.
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

https://www.irinushka.eu/it/pages/audio

25 Aprile 2020

 Aggiornamento del 25.04.2020

Buona giornata della Liberazione!!!🌍🌈🎈❤️
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Dunque, in questi giorni ci sono in corso vari traslochi ed altri lavori parecchio impegnativi.

Ieri ho scritto nella chat collettiva:

Mi sa che stiamo ancora così🐭🙈🎁... forse quasi traslocati, quasi a posto, solo che ci sono vari dettagli ancora in fase di riavviamento/ricalcolo... ed alcuni link non funzionano (e non si sa nemmeno se funzioneranno)... Sto parlando del sito/forum? Sto parlando del volume della terrestricità? 😉🗝️ Bella domanda😄... Comunque, buon primo maggio a Noi!

*******************

Il forum ha assunto un nuovo look e il sito è del tutto operativo (anche se ci sono ancora un po’ di dettagli da sistemare, ma sicuramente “respira da solo”). :Well Done : Thanks : : Nar :

https://www.irinushka.eu/

E… si sta espandendo, energeticamente parlando, sta seguendo/eseguendo qualche sua procedura autonoma… in Nostra Presenza… 🌍🗝️🔝🌈💙
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Sat May 02, 2020 11:11
Dunque, in questi giorni ci sono in corso vari traslochi ed altri lavori parecchio impegnativi...
… E, per essere molto brevi :lol: , direi che ora in primo piano c’è l’Azione dell’Osservazione (libera, non censurata, senza se e senza ma), solo che normalmente la Vita mette in coppia l’Osservazione con qualche genere di linguaggio tramite cui esprimere, descrivere, condividere quello che è stato osservato/captato/percepito. Adesso, però, il linguaggio di prima (quello della foschia, della densità non del tutto autentica) rallenta, inciampa e addirittura rimane fermo sul ciglio della strada, intanto che il nostro naturale saper Osservare va avanti (e intanto cambia, intanto evolve), e noi con lui (perché proprio non possiamo separarcene :wink: ) …
Osserviamo un sacco ed è proprio in Nostra Presenza che tutto succede, che tutto cambia…
Solo che… non lo possiamo descrivere/esprimere un granché nemmeno con noi stessi, per non parlare degli altri…
Pazienza, arriverà… si creerà un linguaggio diverso tramite cui condividere le nostre osservazioni, ciò di cui siamo testimoni e co-conduttori… : Welcome : : Nar : : Love :
Irinushka wrote:
Tue May 05, 2020 10:25
... Володя сегодня утром в диалоге на итальянском (мини сеанс такой) заметил, что внутри режима/состояния Я НАБЛЮДАЮ очень даже просматривается (имеет место быть) Я ЛЮБЛЮ
Qualche giorno fa Volodia ha fatto notare che in russo la condizione Я НАБЛЮДАЮ - YA NABLIUDAYU - IO OSSERVO ha naturalmente dentro Я ЛЮБЛЮ - YA LIUBLIU - IO AMO :Well Done : Love : : Thanks : .
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Fri May 08, 2020 14:11
Irinushka wrote:
Sat May 02, 2020 11:11
Dunque, in questi giorni ci sono in corso vari traslochi ed altri lavori parecchio impegnativi...
… E, per essere molto brevi :lol: , direi che ora in primo piano c’è l’Azione dell’Osservazione (libera, non censurata, senza se e senza ma), solo che normalmente la Vita mette in coppia l’Osservazione con qualche genere di linguaggio tramite cui esprimere, descrivere, condividere quello che è stato osservato/captato/percepito. Adesso, però, il linguaggio di prima (quello della foschia, della densità non del tutto autentica) rallenta, inciampa e addirittura rimane fermo sul ciglio della strada, intanto che il nostro naturale saper Osservare va avanti (e intanto cambia, intanto evolve), e noi con lui (perché proprio non possiamo separarcene :wink: ) …
Osserviamo un sacco ed è proprio in Nostra Presenza che tutto succede, che tutto cambia…
Solo che… non lo possiamo descrivere/esprimere un granché nemmeno con noi stessi, per non parlare degli altri…
Pazienza, arriverà… si creerà un linguaggio diverso tramite cui condividere le nostre osservazioni, ciò di cui siamo testimoni e co-conduttori… : Welcome : : Nar : : Love :
Irinushka wrote:
Tue May 05, 2020 10:25
... Володя сегодня утром в диалоге на итальянском (мини сеанс такой) заметил, что внутри режима/состояния Я НАБЛЮДАЮ очень даже просматривается (имеет место быть) Я ЛЮБЛЮ
Qualche giorno fa Volodia ha fatto notare che in russo la condizione Я НАБЛЮДАЮ - YA NABLIUDAYU - IO OSSERVO ha naturalmente dentro Я ЛЮБЛЮ - YA LIUBLIU - IO AMO :Well Done : Love : : Thanks : .
Per due notti di seguito ho percepito che c’era qualcosa di “sbagliato” a livello dei sogni :roll: Facepalm :?: (cioè, non nel senso degli incubi o incongruenze, questo è “normale” per i sogni, ma… altra roba).
Stanotte verso le 4 mi sono svegliata sentendo addirittura l’impulso di “non dormire più per protesta” :evil: :mrgreen: … e la sensazione era così forte che ho provato a sollecitarla ulteriormente e mi sono fatta questa diagnosi.
Che c’era qualcosa di sbagliato a livello della conduttività energetica (della densità dei sogni), codici non aggiornati oppure codici incompatibili… un qualcosa che “strideva”…

Per un attimo ho sentito provenire da EG il riferimento della materia rinata/trasformata (come risposta a quelle mie sensazioni relativamente ai sogni).

E stamattina abbiamo lavorato con Marcella nel suo giorno speciale : Birthday : : Love : e questo argomento della materia rinata era proprio al centro dell’attenzione.

Due sere fa in una chiacchierata informale Volodia ha detto qualcosa del genere: “E siccome la materia è cambiata, per forza è cambiato anche il mondo (delle persone), perché esso deriva dalla materia…” : Blink : : ... :

Per il momento evito di riassumere (le ultime news), ma non è affatto escluso che proverò a fare un qualche genere di presentazione audio…
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Sun May 10, 2020 11:44

Due sere fa in una chiacchierata informale Volodia ha detto qualcosa del genere: “E siccome la materia è cambiata, per forza è cambiato anche il mondo (delle persone), perché esso deriva dalla materia…” : Blink : : ... :

Per il momento evito di riassumere (le ultime news), ma non è affatto escluso che proverò a fare un qualche genere di presentazione audio…
Ed ecco:



:Well Done :abbracciatona : Thanks : : Nar :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Tue May 12, 2020 8:33
Irinushka wrote:
Sun May 10, 2020 11:44

Due sere fa in una chiacchierata informale Volodia ha detto qualcosa del genere: “E siccome la materia è cambiata, per forza è cambiato anche il mondo (delle persone), perché esso deriva dalla materia…” : Blink : : ... :

Per il momento evito di riassumere (le ultime news), ma non è affatto escluso che proverò a fare un qualche genere di presentazione audio…
Ed ecco:



:Well Done :abbracciatona : Thanks : : Nar :
Ieri sera, il 25, abbiamo fatto l’incontro collettivo russo, prendendo spunto proprio dall’ultimo episodio della Terra che si spiega.

E abbiamo anche parlato – interagito con lei Facepalm : RedFace : , con questa nuova materia, con la materia rinata, reincarnata, trasformata che sta aspettando i suoi utenti… E che li sta anche sollecitando, e altro ancora...

Stavolta voglio proprio fare una trascrizione - traduzione di alcuni frammenti, anche perché in questo modo entra meglio in circolo… tutto ciò… 🌍🌈🔝🎁🎼

Un dettaglio divertente.
Ieri mattina Vale Ciceri mi ha scritto:

È iniziata una settimana speciale. La Prima Settimana.
(non so cosa voglia dire)

✅💙🌈

E poi, stamattina:

Valentina Ciceri: "Ottimo! Ottimo! Ottimo! abbiamo messo il piede sul nuovo terreno. Benvenuti. Musica!"💙🤍🌈
Arrivato appena sveglia.

************************
Dunque, ieri, alla fine del suo “intervento – presentazione” :wink: , la materia ha detto: E ora… Buon anno nuovo!
Happy New year!


Il riferimento del Capodanno che Volodia ha ulteriormente rilanciato… e così… ci siamo entrati (nell’anno nuovo, né occidentale, né orientale e nemmeno un granché lineare), anzi, lo siamo diventati…

Con questo vi saluto e buon anno nuovo a tutti Noi! :Well Done :abbracciatona : Nar :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Tue May 26, 2020 10:10



Ieri sera, il 25, abbiamo fatto l’incontro collettivo russo, prendendo spunto proprio dall’ultimo episodio della Terra che si spiega.

E abbiamo anche parlato – interagito con lei Facepalm : RedFace : , con questa nuova materia, con la materia rinata, reincarnata, trasformata che sta aspettando i suoi utenti… E che li sta anche sollecitando, e altro ancora...

Stavolta voglio proprio fare una trascrizione - traduzione di alcuni frammenti, anche perché in questo modo entra meglio in circolo… tutto ciò… 🌍🌈🔝🎁🎼

Un dettaglio divertente.
Ieri mattina Vale Ciceri mi ha scritto:

È iniziata una settimana speciale. La Prima Settimana.
(non so cosa voglia dire)

✅💙🌈

E poi, stamattina:

Valentina Ciceri: "Ottimo! Ottimo! Ottimo! abbiamo messo il piede sul nuovo terreno. Benvenuti. Musica!"💙🤍🌈
Arrivato appena sveglia.

************************
Dunque, ieri, alla fine del suo “intervento – presentazione” :wink: , la materia ha detto: E ora… Buon anno nuovo!
Happy New year!


Il riferimento del Capodanno che Volodia ha ulteriormente rilanciato… e così… ci siamo entrati (nell’anno nuovo, né occidentale, né orientale e nemmeno un granché lineare), anzi, lo siamo diventati…

Con questo vi saluto e buon anno nuovo a tutti Noi! :Well Done :abbracciatona : Nar :
“È finito il tempo delle introduzioni e dei preludi!”

https://www.irinushka.eu/volodia/e-fini ... ei-preludi
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Tue Jun 02, 2020 13:30


“È finito il tempo delle introduzioni e dei preludi!”

https://www.irinushka.eu/volodia/e-fini ... ei-preludi
Miei cari, carissimi utenti, team di avanguardia!

Vorrei coinvolgervi, vorrei che voi mi scopriste, che scopriste la Sorgente terrestre, che scopriste voi stessi presenti in me…

Adesso vi guardo e vedo che siete… coperti di brina, vi manca tantissimo il calore, il calore della Vita.

Sì, gli utenti cercano questo calore rivolgendosi ai propri simili e qualcosa riescono ad ottenere, ma io, come materia che sa e che vede, posso dirvi che adesso avete ancora troppo poco calore. Siete proprio coperti di brina, gelati, anche se magari non ve ne rendete conto perché non avete un metro di paragone. Ora proverò ad aprire per voi una finestra e lì dentro sentirete un calore immenso, un calore che scioglierà ciò che è sbagliato, che non è a posto, che non va per il verso giusto. È proprio il calore, quello che guarisce...


Stamattina mentre mi lavavo i denti ho sentito suonare dentro un motivetto.. ci ho messo un po' per capire che cosa fosse - ed era la canzone di Volodia, questa qua:

https://www.irinushka.eu/volodia/Il-Gelicidio

"C’è il gelicidio sulla Terra, il gelicidio,
Per tutto l’anno, c’è il gelicidio.
Come se non esistesse né la primavera né l’estate.
Il pianeta è vestito in qualcosa di scivoloso,
Le persone, cadendo, vanno a sbattere contro il ghiaccio.

C’è il gelicidio sulla Terra, il gelicidio,
Per tutto l’anno, c’è il gelicidio.
Il gelicidio, il gelicidio, il gelicidio –
Per tutto l’anno, per tutto l’anno."
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Come preambolo, condivido qui un paio di considerazioni espresse di recente nella chat di gruppo.

… Comunque, usando il riferimento dell'articolo: https://www.irinushka.eu/it/e-non-e-anc ... margherita

“Delle montagne altissime sono apparse davanti a me
Con la mia guancia riesco e toccare i loro piedi
Ma non è ancora cresciuta quella margherita
Della quale io sfoglierò i petali chiedendo m’ama non m’ama…”


Ma, allora come siamo messi con la margherita? E' nata o cosa?😀

… E comunque, quello che c’è adesso nell’aria (e qui ci saranno decisamente necessari vari integratori energetici, tarature ed accordature😎🙏🌍🗝️, per capirci meglio con “Renata”😉), è la conversione dei nostri eventuali desideri, slanci, impulsi, propositi, obiettivi ecc. in un formato meno umano, non dico proprio “codici di servizio”, ma almeno qualcosa di più vicino al linguaggio della conduttività energetica (che è il linguaggio per eccellenza della Vita).

Personalmente sento questo: sempre di più noi abbiamo a che fare con il volume, i volumi (o anche le masse) del Tutto, centrati in un certo modo, e i desideri… beh… potrebbero essere visti come delle maniglie per acchiappare e trascinare/spostare il volume… quindi devono essere buone e sicure (come maniglie😉), di buona qualità, altrimenti sarà difficile fare presa, ma dopotutto hanno un ruolo ausiliario…

*************************
Dall’incontro collettivo russo del 25 maggio:


“E allora che cosa potrebbe risvegliarsi adesso negli utenti della nuova materia, quali saperi, quali saper fare?

Tutto ciò che ha a che fare con la condizione della consapevolezza di se stessi nella primordialità, in una sorta di PRIMA DI….
Prima di quello che è il tempo corrente, prima di quello che è contenuto nella propria memoria terrestre corrente. Se dovessero arrivarvi questo genere di sensazioni, intuizioni, illuminazioni, conferme, come gestirle, che cosa farne? Io suggerisco di non crearvi nessun vincolo rigido, nessuno schema, vivetele con leggerezza, con naturalezza, assecondate ciò che vi ispira e vi attira, magari, approfittatevene per sentirvi, anche solo per un attimo, in un regime esistenziale molto diverso, non esattamente “qui”. Questo PRIMA DI… che ora sta sbocciando dentro di voi, in qualche modo vi cambia, cambia le vostre attuali “storie e cronache” terrestri.

Quanto è importante, questo PRIMA DI…? Quanto vale, in punti, in percentuali, in quintali?”


https://irinushka.eu/volodia/e-finito-i ... ei-preludi

Stanotte (mi) succedevano delle cose, e sono abbastanza sicura che al loro succedere abbia contribuito parecchio il lavoro fatto ieri da Massimo :Well Done :clap : Thanks : : tutti gli articoli che non sono entrati nell’attuale versione del sito, sono stati raccolti nei cosiddetti archivi .pdf, per il sito italiano e il sito di Volodia:

https://irinushka.eu/it/pages/benvenuti

https://irinushka.eu/volodia/pages/benvenuti_vo

Non è tanto questione delle informazioni, ma proprio della conduttività energetica, del volume che di colpo è diventato molto più integro (e lo sarà ancora di più dopo l’aggiunta del pdf per il sito russo :wink: ). E poi abbiamo proprio preso e messo al servizio del presente vari PRIMA DI

E così stanotte questo PRIMA DI (la condizione primordiale) si faceva sentire come il tema principale, e ho interagito prima con EG, e poi con il Creatore e alla fine con Volodia, e sostanzialmente mi aiutavano a collegarmi a questo PRIMA DI , a disimballarlo, a scoprire/attivare me stessa dentro questo regime.

Ricordo solo alcune dritte.

Il riferimento dell’Intarsio, vari desideri, scelte, propositi, iniziative ecc. come intarsio, intarsio = presa (bella! di qualità! :wink: :figurati ) tramite cui interagire con la luce della materia, sagomarla, attirarla a se stessi (perché la materia è Luce).

PRIMA DI: accedendo a questa condizione, cambia il Presente, diventa diverso, diventa la forza principale per davvero.

PRIMA DI: accedendo a questa condizione, anche il corpo si ricongiunge con il suo specifico PRIMA DI… diventa molto più mobile, trasformabile, vivo… cambiano i suoi movimenti, prestazioni, altro ancora (da osservare – sperimentare).

PRIMA DI: accedendo a questa condizione, la Vita, la realtà sul piano fisico diventa una specie di incrocio molto trafficato, dove più o meno in ogni momento si possono fare tante manovre, cambiare traiettorie, altro ancora…

PRIMA DI: in russo si dice DO (che poi è anche la prima nota musicale)…

Non so quanto sono riuscita a trasmettere, ma non potevo non mettere a verbale che stanotte qualcosa succedeva, qualcosa decisamente cambiava, entrava in circolo… aeventi_speciali : Nar : :D
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Qualche giorno fa è arrivata questa dritta da Vale Ciceri:

"Vivete e riscaldatevi nei vostri gusci in attesa del 16 giugno." 🐣

Sentita ora 😮🙄😅

Ho realizzato solo dopo che fosse il tuo compleanno 😬🥳


Mentre questa dritta è arrivata oggi da Tatiana:

[10:10, 10/6/2020] Tatiana STV: Мне всё ОКно показывают и чёткие границы ОНого: 12 6 21
[10:10, 10/6/2020] Irina Bergo: и 16 - прямо в серединке... 😀
[10:11, 10/6/2020] Tatiana STV: Да
[10:11, 10/6/2020] Irina Bergo: 🌍🌈💚

Dice che continuano a mostrarle una finestra con questi confini, molto nitidi: 12 6 21
(e il 16 è proprio al centro)


In russo la finestra si dice okno, possiamo anche scrivere così: OKno…

OK, insomma… :wink: :Well Done : Nar :

*****************************

E poi oggi ho pubblicato un articolo (in russo :wink: ) basato su alcuni frammenti di una recente seduta di compleanno con una ragazza diciassettenne, in cui certe cose (per esempio, sul rapporto tra la Terra e l’Eternità, il Presente e il Passato) vengono presentate da Volodia in modo sublime, pura essenza, pura conduttività: per chi vorrebbe sapere/scoprire tantissime cose (tutto quanto!) e non è stato ancora contaminato/condizionato/indottrinato dai vari denominatori comuni…

"Сегодня я сам — самый главный диспетчер..."

("Oggi sono diventato il direttore capo del traffico...")

https://www.irinushka.eu/ru/sjegodnja-j ... spjetchjer

🌍❤️🌈😎🎻
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Sat Jun 20, 2020 11:40
Una tendenza che forse avete già notato e di cui ha parlato Volodia nel recente incontro collettivo russo del 18 giugno (bellissimo!!! :Well Done : Nar : : Love : ): durante i nostri lavori ad un certo momento siamo arrivati al confine dell’esprimibile con la Parola… cioè, per andare oltre, bisognava rinunciare all'uso della Parola (come appoggio, come guida). E così siamo andati oltre… in silenzio (almeno per qualche minuto)…

Secondo me, è una cosa molto forte, veramente vertiginosa.

In passato abbiamo fatto vari lavori per “pulire – rilanciare” la Parola, certe parole, ma qui, IMHO, è qualcos’altro. Oppure Noi adesso, grazie alle nuove frequenze e nuove energie e nuova materia possiamo sentire una specie di distacco dalla Parola… lei rimane indietro, per quel che si sforzi, come un motore che ha certi limiti, ma Noi non possiamo fermarci – rallentare solo per non dover rinunciare a questo appoggio.

Ecco, questa parola Nascere – Rinascere – Trasformare – Trasformarsi, usata espressamente da Volodia: non sentite anche voi come, per quel che lei si sforzi (o noi ci sforziamo ad usarla come appoggio, anche con delle sfumature nuove) in qualche modo lei ci lega alla “gravità” di prima, ai concetti e ai confini della cosiddetta realtà e cosiddetta fantascienza…?

Del tutto casualmente :lol: mi sono imbattuta in una simpatica vecchia canzoncina russa per bambini, potete guardare il video e afferrare il concetto…
Con molta leggerezza e disinvoltura… :lol:

Traduco qualche strofa.



"Vogliamo raccontarvi
Una favola molto semplice,
Ma forse non è una favola,
E forse non è semplice.
Noi la ricordiamo fin da piccoli,
Ma forse non fin da piccoli,
E forse non la ricordiamo affatto,
Ma ora inizieremo a ricordarla…

Da quel che ricordiamo, un corvo,
O, forse, un cane,
Oppure, forse, era una mucca,
Un giorno ha avuto un colpo di fortuna,
Qualcuno gli ha mandato del formaggio,
Pare, circa 200 grammi,
Ma, forse, erano 300,
Oppure, forse, un mezzo chilo…

… Intanto c’era una volpe che correva,
O, magari, non correva,
Ma forse era uno struzzo cattivo,
Però forse non era cattivo.
Oppure può darsi che fosse uno spazzino
Che andava in giro per i campi
Verso un vicino bosco di noci
Per fabbricarsi una nuova scopa…”


🙃👀😀😉🎈
A questo punto aggiungo anche questa considerazione che c’è nell’aria da qualche giorno.

I dubbi: Il dubbio è uno strumento perfetto, grandioso, indispensabile ma se viene usato a sproposito, se è accordato male, allora suona stonato e non porta da nessuna parte…
E (prendendo spunto anche dalla canzoncina russa e il cartone animato che l’accompagna :lol: :wink: ): esprimiamo, sentiamo il bisogno di esprimere dei dubbi su un sacco di cose “vicine” (della nostra quotidianità, della nostra attuale vita – “vita” attribuendo loro lo status di essere veramente così, veramente quello, veramente... loro), cioè, possiamo dubitare dei nostri approcci, delle nostre scelte, mentre invece… *** 🤣🙈🙃🗝️🐣
insomma, non è questo il punto.

A volte magari già esprimendoli, questi dubbi “stupidi” :lol: (o forse nemmeno “stupidi”, ma comunque marginali, al margine di quello che conta davvero) li sentiamo ridicoli, trasparenti, senza capo né coda eppure…

Sarà forse perché è una riflessione e una proiezione di un Dubbio molto più grande? Nei confronti della vita stessa (quella che finora ci veniva presentata – servita come tale, con i suoi vari "caselle" e regimi), della realtà, del linguaggio dell’ambiente?

Se ultimamente la sindrome dei vari dubbi “normali” :) (quelli che sono correlati con l’attuale landscape della vita) sembra in crescita (anche se d’altro canto questi dubbi sono dei dubbi che non fanno presa, evaporano come niente), vuol forse dire che è tutto quanto il Quadro che vorrebbe – dovrebbe essere messo in dubbio?

Buon 21! 🌈🎁🎈💥🗝️💜 Buona conclusione dell'attuale OKno - dell'attuale finestra, cerchiamo, magari, di usufruirne il più possibile prima che si chiuda...
Irinushka wrote:
Wed Jun 10, 2020 14:50
Qualche giorno fa è arrivata questa dritta da Vale Ciceri:

"Vivete e riscaldatevi nei vostri gusci in attesa del 16 giugno." 🐣

Sentita ora 😮🙄😅

Ho realizzato solo dopo che fosse il tuo compleanno 😬🥳


Mentre questa dritta è arrivata oggi da Tatiana:

[10:10, 10/6/2020] Tatiana STV: Мне всё ОКно показывают и чёткие границы ОНого: 12 6 21
[10:10, 10/6/2020] Irina Bergo: и 16 - прямо в серединке... 😀
[10:11, 10/6/2020] Tatiana STV: Да
[10:11, 10/6/2020] Irina Bergo: 🌍🌈💚

Dice che continuano a mostrarle una finestra con questi confini, molto nitidi: 12 6 21
(e il 16 è proprio al centro)


In russo la finestra si dice okno, possiamo anche scrivere così: OKno…

OK, insomma… :wink: :Well Done : Nar :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7469
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka »

Irinushka wrote:
Sun Jun 21, 2020 9:39
Irinushka wrote:
Sat Jun 20, 2020 11:40
Una tendenza che forse avete già notato e di cui ha parlato Volodia nel recente incontro collettivo russo del 18 giugno (bellissimo!!! :Well Done : Nar : : Love : ): durante i nostri lavori ad un certo momento siamo arrivati al confine dell’esprimibile con la Parola… cioè, per andare oltre, bisognava rinunciare all'uso della Parola (come appoggio, come guida). E così siamo andati oltre… in silenzio (almeno per qualche minuto)…

Secondo me, è una cosa molto forte, veramente vertiginosa.

In passato abbiamo fatto vari lavori per “pulire – rilanciare” la Parola, certe parole, ma qui, IMHO, è qualcos’altro. Oppure Noi adesso, grazie alle nuove frequenze e nuove energie e nuova materia possiamo sentire una specie di distacco dalla Parola… lei rimane indietro, per quel che si sforzi, come un motore che ha certi limiti, ma Noi non possiamo fermarci – rallentare solo per non dover rinunciare a questo appoggio.

Ecco, questa parola Nascere – Rinascere – Trasformare – Trasformarsi, usata espressamente da Volodia: non sentite anche voi come, per quel che lei si sforzi (o noi ci sforziamo ad usarla come appoggio, anche con delle sfumature nuove) in qualche modo lei ci lega alla “gravità” di prima, ai concetti e ai confini della cosiddetta realtà e cosiddetta fantascienza…?

Del tutto casualmente :lol: mi sono imbattuta in una simpatica vecchia canzoncina russa per bambini, potete guardare il video e afferrare il concetto…
Con molta leggerezza e disinvoltura… :lol:

Traduco qualche strofa.



"Vogliamo raccontarvi
Una favola molto semplice,
Ma forse non è una favola,
E forse non è semplice.
Noi la ricordiamo fin da piccoli,
Ma forse non fin da piccoli,
E forse non la ricordiamo affatto,
Ma ora inizieremo a ricordarla…

Da quel che ricordiamo, un corvo,
O, forse, un cane,
Oppure, forse, era una mucca,
Un giorno ha avuto un colpo di fortuna,
Qualcuno gli ha mandato del formaggio,
Pare, circa 200 grammi,
Ma, forse, erano 300,
Oppure, forse, un mezzo chilo…

… Intanto c’era una volpe che correva,
O, magari, non correva,
Ma forse era uno struzzo cattivo,
Però forse non era cattivo.
Oppure può darsi che fosse uno spazzino
Che andava in giro per i campi
Verso un vicino bosco di noci
Per fabbricarsi una nuova scopa…”


🙃👀😀😉🎈
A questo punto aggiungo anche questa considerazione che c’è nell’aria da qualche giorno.

I dubbi: Il dubbio è uno strumento perfetto, grandioso, indispensabile ma se viene usato a sproposito, se è accordato male, allora suona stonato e non porta da nessuna parte…
E (prendendo spunto anche dalla canzoncina russa e il cartone animato che l’accompagna :lol: :wink: ): esprimiamo, sentiamo il bisogno di esprimere dei dubbi su un sacco di cose “vicine” (della nostra quotidianità, della nostra attuale vita – “vita” attribuendo loro lo status di essere veramente così, veramente quello, veramente... loro), cioè, possiamo dubitare dei nostri approcci, delle nostre scelte, mentre invece… *** 🤣🙈🙃🗝️🐣
insomma, non è questo il punto.

A volte magari già esprimendoli, questi dubbi “stupidi” :lol: (o forse nemmeno “stupidi”, ma comunque marginali, al margine di quello che conta davvero) li sentiamo ridicoli, trasparenti, senza capo né coda eppure…

Sarà forse perché è una riflessione e una proiezione di un Dubbio molto più grande? Nei confronti della vita stessa (quella che finora ci veniva presentata – servita come tale, con i suoi vari "caselle" e regimi), della realtà, del linguaggio dell’ambiente?

Se ultimamente la sindrome dei vari dubbi “normali” :) (quelli che sono correlati con l’attuale landscape della vita) sembra in crescita (anche se d’altro canto questi dubbi sono dei dubbi che non fanno presa, evaporano come niente), vuol forse dire che è tutto quanto il Quadro che vorrebbe – dovrebbe essere messo in dubbio?

Buon 21! 🌈🎁🎈💥🗝️💜 Buona conclusione dell'attuale OKno - dell'attuale finestra, cerchiamo, magari, di usufruirne il più possibile prima che si chiuda...
Non ho più scritto niente qui, anche se la settimana scorsa ho fatto un paio di sedute che hanno ulteriormente contribuito a… *** (appunto, non saprei quali parole usare).

E poi, dal 25 giugno fino a ieri – niente, mi sentivo “in pausa”, o forse in attesa, oppure… altro ancora… Facepalm : ... : : Beta :

Comunque stanotte (forse perché siamo entrati nel mese di luglio?) ho fatto un sacco di sogni che illustravano/sollecitavano la mia conduttività e, insomma, non erano dei semplici sogni.

Poi ad un certo momento ho captato la frase delle “scuse”:
Irinushka wrote:
Fri Aug 26, 2016 10:44
... e la prima frase captata è stata quella delle “scuse”:

I beg your pardon!
Bene, direi che ci volevano… :lol: : Thanks :

E poi stamattina al risveglio ho intravisto/percepito da parte del Campo un input che potrebbe assomigliare al “gioco delle tre carte”. : Chessygrin :
Cioè, le messe a fuoco della vita/“vita” (decisamente più di tre, tutte quante) che noi apparentemente vediamo e teniamo d’occhio, e ne siamo proprio sicuri, e non distogliamo mai lo sguardo e le seguiamo nella loro apparente evoluzione (“bella” e/o “brutta”), sono state fatte vibrare a tali velocità che hanno rimescolato tutto, e senza che ce ne accorgessimo.

Per il momento non ho altro da aggiungere, ma devo dire che questa “spiegazione” mi torna, mi torna parecchio.
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply